GIU’ LE MANI DAL DIRITTO DELLE DONNE ALL’AUTODETERMINAZIONE
GIU’ LE MANI DAL DIRITTO DELLE DONNE ALL’AUTODETERMINAZIONE

Apprendiamo, con preoccupazione, che sotto la forma di “forte raccomandazione alle ASL regionali”, la regione Abruzzo, per l'interruzione farmacologica di gravidanza con l'utilizzo della pillola RU 486, indica che sia preferibilmente somministrata in ambito ospedaliero e non nei consultori. Secondo l'assessora Verì è un provvedimento a favore delle donne viste le modifiche alla normativa che regolamentano l'aborto.


www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it