News del 29/09/2018
Politiche del lavoro, un accordo con la Regione avvia il potenziamento dei Centri per l’impiego
La nota di Cgil e Fp dopo l’intesa sui precari nella provincia aquilana e nell’ente regionale
Politiche del lavoro, un accordo con la Regione avvia il potenziamento dei Centri per l’impiego

Non è soltanto a livello nazionale che il tema dei Centri per l'impiego e di un rilancio del ruolo pubblico nella gestione attiva del mercato del lavoro sta impegnando il sindacato e la politica. Anche in Abruzzo l'argomento, e non da oggi, è al centro del confronto con le istituzioni regionali. Quello che pubblichiamo di seguito, in particolare, è il comunicato stampa con il quale la Cgil e la Fp danno notizia di un accordo firmato ieri con la Regione Abruzzo con l'obiettivo di avviare il potenziamento dei Centri per l'impiego. Insieme all'intervento nella provincia aquilana, l'accordo prevede la stabilizzazione di altri precari storici che lavorano in ambiti diversi dell'ente regionale.

 

<A seguito delle interlocuzioni avute in questi mesi con la Regione Abruzzo al fine di attivare le necessarie procedure di stabilizzazione del personale precario e di integrazione oraria dei dipendenti part-time dei CPI (Centri per l'impiego), la giunta regionale presieduta dall'on. Giovanni Lolli ha deliberato l'approvazione del piano dei fabbisogni 2018-2020 prevedendo la stabilizzazione dei 30 precari del CPI della Provincia dell'Aquila e le necessarie integrazioni orarie dei dipendenti a tempo indeterminato. Tutto ciò in attuazione delle norme nazionali sul superamento del precariato nella pubblica amministrazione contenute nella legge di bilancio 205-2017 e nell'ottica di un potenziamento dei servizi erogati dai Centri per l'impiego, settore nevralgico per la realizzazione delle politiche attive per il lavoro nella nostra regione. La delibera prevede inoltre la stabilizzazione di altri precari storici che operano in altri settori nevralgici della Regione Abruzzo.
Si conclude finalmente una vicenda di precariato ultra decennale che ha visto i questi anni la Cgil impegnata sui tavoli nazionali e locali per salvaguardare il diritto dei lavoratori a vedersi riconosciuto un legittimo contratto a tempo indeterminato e la salvaguardia delle professionalità acquisite in questi anni. Ringraziamo tutti gli attori istituzionali e in particolare il presidente Lolli, che ha lavorato per la positiva definizione della vertenza>.

 

Camine Ranieri, Cgil Abruzzo      Umberto Trasatti, Cgil L'Aquila       Paola Puglielli, Fp Cgil Abruzzo      Francesco Marrelli e Federica Benedetti, Fp Cgil L'Aquila

 


www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it