Servizio Cure Domiciliari per gli abruzzesi avviato dalla Regione Abruzzo
La CGIL Abruzzo Molise e la FP CGIL Abruzzo Molise: «Sindacati inascoltati. Rischio aumento #precari e servizio inadeguato»
Servizio Cure Domiciliari per gli abruzzesi avviato dalla Regione Abruzzo
🗞 Servizio #Cure Domiciliari per gli abruzzesi avviato dalla Regione. La CGIL Abruzzo Molise e la FP CGIL Abruzzo Molise: «Sindacati inascoltati. Rischio aumento #precari e servizio inadeguato»
🗣«Apprendiamo dalla stampa locale dell’indizione della #gara europea per l’affidamento del servizio di cure domiciliari per i pazienti residenti della #Regione Abruzzo. 🔎 Diversamente da quanto descritto nell’articolo, corre l’obbligo di precisare che queste Organizzazioni sindacali non hanno partecipato ad alcuna “fase di ascolto” e pertanto non conoscono i contenuti di interesse sindacale e di merito. Siamo fortemente preoccupati che a seguito di questa gara aumenti la #precarizzazione dei rapporti di #lavoro in un settore, quello socio-sanitario, nel quale già proliferano i contratti temporanei.
✍️ E' stata pertanto trasmessa all’#Assessore alla #Salute Verì ed al Soggetto aggregatore della Regione Abruzzo #ARIC, una richiesta urgente per l’apertura di un tavolo di confronto in merito all’affidamento dei servizi di cura domiciliare per la verifica delle condizioni a garanzia dei livelli occupazionali, della qualità del lavoro e dei servizi offerti alla cittadinanza.

www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it